Novità per i bonus gas e luce

Sono tanti e in continuo aggiornamento i bonus previsti per il 2021, pensati per aiutare le persone le cui difficoltà sono rese ancora più gravi dalla pandemia. Tra i più importanti ci sono gli sconti sulle bollette di gas e luce, di cui anche quest’anno potranno fruire le famiglie in condizioni di disagio economico.

In particolare, dal primo gennaio 2021, tale bonus diventa automatico – non sarà quindi più necessario presentare la richiesta di ammissione all’agevolazione – per chi possiede determinati requisiti Isee e di numerosità del nucleo familiare:

  • nuclei familiari con un Isee non superiore a 8.265 euro;
  • famiglia numerosa con almeno 4 figli a carico e Isee non superiore ai 20.000 euro;
  • nucleo titolare di reddito o pensione di cittadinanza o con casi di grave malattia.

Chi invece deve fare domanda o rinnovare il bonus sociale già esistente prima del 2021, deve recarsi presso il proprio Comune di residenza o i CAF abilitati, avendo cura di presentare un documento d’identità valido, l’attestazione Isee del nucleo familiare e, solo per i titolari di reddito di cittadinanza, il numero di protocollo che dimostri la titolarità del sussidio.

l valore dello sconto, che ha una durata di 12 mesi, dipende dal numero dei componenti del nucleo familiare e viene aggiornato annualmente dall’autorità competente; per il gas esiste una differenziazione in base alla zona climatica d’appartenenza e alla categoria d’uso associata alla fornitura.

ALTRI BONUS PER LA CASA

Collegati ai bonus su luce e gas, ce ne sono molti altri legati alla gestione della casa e alla sua efficienza energetica. Una novità della legge di bilancio 2021 è il bonus idrico, che prevede fino a 1.000 euro per sostituire i sanitari del bagno (vasi, rubinetti e miscelatori) obsoleti, e un credito d’imposta del 50% fino a 1.000 euro sulle spese per acquistare e installare sistemi di filtraggio delle acque.

Rinnovato il bonus sui lavori effettuati per migliorarne l’efficienza energetica di un’abitazione, che permette di recuperare il 50% delle spese sostenute per gli interventi su infissi e schermature solari, e fino al 65% per altre tipologie di lavori, come per esempio l’installazione di pompe di calore o scaldacqua.

Infine, a proposito di consumi che vanno in bolletta, gli elettrodomestici rientrano nel bonus mobili, già presente nel 2020: si tratta di una detrazione Irpef del 50% per le spese di acquisto di mobili nuovi, fino a un importo massimo innalzato a 16.000 euro.

  • Sede operativa
    Via Brunetta 11/H
    10139 Torino
    Tel. 011/19442811
    Cell. 348/6659894
  • Sede legale
    Via Passalacqua 3,
    10122 Torino
    Tel. 011/19821320
    Cell. 340/8346559

Copywriting, graphics and layout by